Parrocchia S. Roberto Bellarmino
parliamo con il Parroco la Corale
S. Roberto Bellarmino
Le Sacre Reliquie di S. Francesco di Paola a Davoli 03/11/2007 03/02/1990 Don Gregorio Montillo arriva a Davoli M. La Biblioteca del Gruppo Volontariato Vincenziano La Biblioteca della Diocesi
Agenda ottobre – dicembre Ogni venerdi’ ore 20.30: Santo Rosario nella chiesa madonna di Lourdes. 8 ottobre : Mandato catechistico
15 ottobre festa religiosa di San Roberto
22 ottobre Domenica delle missioni 19 novembre Giornata dei poveri
26 novembre : Concerto di Santa Cecilia 1 dicembre 1 domenica d’avvento
6/15/22 Messa dell’alba alle ore 5.30
5/12/19 Prepariamo il Natale nei quartieri
8 dicembre festa dell’Immacolata e processione
16 dicembre inizio della novena di Natale
18 dicembre Natale con gli anziani
26 Concerto di Natale Vieni a cantare! - Il 29 ottobre ore 11.00 iniziano le prove per formare un coretto di bambini per il concerto di Natale. Vieni anche tu. - I giovani si trovano alle 15.30 ogni sabato per fare le prove di canto in chiesa. Vieni anche tu a dare una mano …. anzi una voce. - Anche la Corale ha bisogno di nuovi membri. Si trova ogni mercoledi’ alle ore 20.30 in chiesa. Sono necessarie specialmente voci giovani. Perché non vieni anche tu ? Incontri di formazione A) Appuntamenti settimanali 1) Catechesi adulti ore 17.30 ogni domenica prima della messa. Inizio 21 ottobre
2) Commento all’ enciclica “Laudato sii” dopo la messa ogni venerdi’ con d. Fabio
3) Ministranti ogni mercoledi ore 18.30
4) Comitato ogni martedi ore 19.00
5) ACR ogni settimana giovedi
6) Centro sportivo italiano secondo calendario
7) Giovani oratorio due volte alla settimana 8) Giovani Azione Cattolica una volta alla settimana B) Appuntamenti mensili
1) Catechisti primo mercoledi del mese dopo la messa 2) Gruppo volontariato Vincenziano secondo mercoledi ore 16.00
3) Corale terzo mercoledi ore 20.30 4) Coadiutrici ultimo venerdi del mese
5) Apostolato della preghiera . Il 1° ed il 3° martedi’ del mese ore 17 nella Sala S. Francesco 6) Consiglio pastorale parrocchiale (CPP) e consiglio per gli affari economici CAEP: 3 volte all’ anno C) Sacramenti
1) Comunione ai malati : primo venerdi del mese
2) Santa messa dei ragazzi: ultimo venerdi del mese ore 17 3) Confessioni per i ragazzi : ultimo sabato del mese ore 15
4) Battesimi comunitari con santa messa : prima domenica del mese ore 11.15 e terzo sabato del mese ore 18’00.
Cronistoria di una festa Un po’ di cronistoria non fa male. ! Questo vale anche per la festa di San Roberto. Dalla mia venuta a Davoli per 17 anni abbiamo celebrato la festa di San Roberto nella data tradizionale, la terza domenica di ottobre.. Ma quante volte specialmente i giovani di turno del comitato insistevano scoraggiati dall’incertezza del tempo, ma anche per aver dovuto pagare spesso a vuoto - perché pioveva- il 50% ai complessi musicali oppure perché bastavano poche gocce d’acqua e la piazza si svuotava immediatamente, restando poi in pochi a vedersi lo spettacolo. . Ma a me come sacerdote non andava giu’ che durante la novena del Santo cosi’ poca gente frequentasse la chiesa e quello che mi meravigliava ancor di piu’ che il giorno della festa molti membri del comitato non venivano neanche a messa. D’altra parte gli studenti e gli emigrati insistevano per uno spostamento della festa in estate.. Due anni prima dello spostamento è subentrato anche il Comune che vietava ai venditori delle fiere a posizionarsi nei dintorni della piazza mandandoli su via Pitagora. Il primo anno sono venuti alcuni di colore ma il secondo anno non c’era piu’ nessuno perché lontani dal luogo dove avveniva la festa. A questo punto prima di prendere decisioni scriviamo su l’Orizzonte per chiedere l’opinione della gente su un eventuale spostamento. . Poche reazioni. La scusa: “E chi legge l’Orizzonte?” . Allora il comitato ed il consiglio pastorale insieme al parroco abbiamo deciso di scrivere al vescovo per lo spostamento della festa la prima domenica di agosto. In questi dieci anni di cambiamento si son visti subito alcuni positivi aspetti: la piazza nel le due sere piena… sempre anche senza grossi nomi dello spettacolo. Il tempo sempre bello. … Ma la frequenza nella chiesa non è cambiata di molto. A noi come sacerdoti interessa avere la piazza ma piu’ ancora la chiesa piena. Abbiamo cercato di tutto: spostando la novena nei quartieri, invitando i gruppi del paese uno per uno, invitando con il telefono chi aveva ricevuto i sacramenti del battesimo, della cresima e del matrimonio, mettendo preghiere per i defunti dell’anno , per gli sposi ecc., quante ne abbiamo provate … senza successo. Quello che in questi anni ci ha dato molto da riflettere è il fatto che - essendoci le vacanze - i nostri ragazzi sono rimasti assenti e quindi non conoscono affatto la figura del Santo Patrono ( e molti adulti anche)e quindi non lo possono amare. Avremmo voluto spostare la festa quando cade– come la chiesa vuole. Pero’ intorno al 17 settembre c’è sempre la festa della Misericordia. Ed allora ecco la decisione di fare la commemorazione del Santo ad ottobre celebrando la festa religiosa nella vecchia data tradizionale . Non è una novità nella chiesa (leggi l’articolo qui a fianco).. Speriamo quindi che giovani ed adulti partecipino alle liturgie in onore del Santo.. Il confronto con il Santo aiuta noi tutti a chiederci qual è il senso della nostra vita, come vivere da cristiani e d è un invito al credente a collaborare in ogni modo per rendere onore a Dio per mezzo di coloro che sono i campioni della fede ed appunto a imitarli anche nella propria vita. E’ questo il mio desiderio ed il mio augurio.